Monthly archive novembre 2014
Olii essenziali, il profumo del buonumore

Olii essenziali, il profumo del buonumore

Novembre per me è il mese più depresso dell’anno: piogge, l’inverno che si avvicina e il Natale ancora lontano mi mettono di umore nero, peggio che a gennaio. Con il cielo uggioso e le finestre sempre (quasi) chiuse mi sono buttata sugli olii essenziali per cercare di tirarmi su il morale: ovviamente non ho nessun...
Pale: electro - minimalistic sound direttamente da Londra

Pale: electro – minimalistic sound direttamente da Londra

Siete in cerca di novità da ascoltare? Ecco i Pale: un duo londinese composto da Alan e Lee, si sono formati nel 2011 e, negli ultimi anni, hanno aperto i concerti in Inghilterra dei The Vaccines, Diiv e Sky Ferreira. Sono usciti con il primo singolo “Too Much” nel Marzo 2013 che ha riscosso un...
Creatività e razionalità possono dialogare? Visual data in mostra a Milano

Creatività e razionalità possono dialogare? Visual data in mostra a Milano

Sapete quanto ci piacciono le infografiche e come riescono a raccontare fatti complessi con immagini. Alla Triennale di Milano, dal 14 novembre al 14 dicembre, è possibile visitare la mostra “Le mappe del sapere – Visual data di arti, nuovi linguaggi, diritti: l’infografica ridisegna le conoscenze”, una raccolta delle visual data pubblicate ogni settimana sull’inserto...
Alabama Monroe: film notevole fra amore e malattia

Alabama Monroe: film notevole fra amore e malattia

Vi ricordate quando a maggio vi avevamo consigliato fra i film da non perdere per la festa del cinema il belga/olandese “Alabama Monroe” di Felix Van Groeningen? Nella sordida provincia ha impiegato diversi mesi ad arrivare e alla fine ha fatto la sua apparizione nel mitico cinema del circoletto con le sedie di legno e...
Il Village Vanguard: la mecca del jazz a New York

Il Village Vanguard: la mecca del jazz a New York

Sono un’estimatrice della musica jazz: adoro ascoltare questo genere di musica durante le serate invernali, magari davanti a un bel bicchiere di vino…la maggior parte delle mie fredde serate d’inverno le trascorro ascoltando le note dei grandi maestri come Miles Davis, John Coltrane, Dave Brubeck e le voci suadenti di Ella Fitzgerald e Diana Krall....

Wonderthirties on Instagram